“Burning sand” e “Bloody sky” di Bianca Ferrari

TITOLO: Burning sand – Flames series volume 1

AUTRICE: Bianca Ferrari

GENERE: Military Romance, Contemporary Romance

CASA EDITRICE: Self Publishing

Acquista qui il romanzo

TITOLO: Bloody sky – Flames series volume 2

AUTRICE: Bianca Ferrari

GENERE: Military Romance, Contemporary Romance

CASA EDITRICE: Self Publishing

Acquista qui il romanzo

Bianca Ferrari l’ho conosciuta su Wattpad grazie alla “Double series” e poi ci siamo tenute in contatto su Whatsapp per un paio d’anni.

Quando annunciò la pubblicazione della Flames Series ero la persona più felice del mondo, poiché sapevo quanto mi piaceva come scrittrice.

La serie è composta da due volumi.

I protagonisti sono la dottoressa Skylar Richardson e il navy seal Alexander Lewis.

Entrambi, nel primo libro, sono in missione per salvare quante più persone è possibile in una terra ormai distrutta dalla guerra: l’Iraq.

Sky e Alex sono due personaggi forti, cocciuti e testardi. Inizialmente tra di loro non scorre buon sangue, ma l’amore non è bello se non è litigarello!

In realtà, non c’è un vero e proprio odio tra di loro, bensì una fortissima attrazione che non vorrebbero provare.

Era ufficiale. La detestava. E la voleva. E la detestava perché la voleva.

Lui pensa che lei sia solo d’impiccio alla sua missione e che dunque possa compromettere la sua concentrazione.

Lei, invece, a casa ha lasciato un fidanzato e non è neanche una storiella qualunque di un paio di mesi, ma una relazione di ben dieci anni. Da non dimenticare, poi, la suocera che sta preparando il matrimonio.

Perché sì, Sky sta per sposare Percival!

Solo che le basta una sola occhiata a quel soldato sempre così imbronciato per cambiare tutti i suoi piani.

Comunque, neanche io mi sarei sposata con uno che non ha mai tempo per sentirti quando ti trovi dall’altro capo del mondo!

Sky e Alexander cominciano a mettere in discussione tutto ciò in cui credono.

Il loro amore è come una tempesta in una terra che non vede quasi mai la pioggia.

È una boccata d’aria in tutto quel dolore.

Questo primo volume, però, non è solo un libro d’amore e sesso (sì, vi sono parecchie scene intime ben descritte e per nulla volgari), Bianca ha messo in luce anche aspetti più profondi dei protagonisti come: la lealtà di Alex (o Lex, per gli amici) verso i suoi compagni di squadra o la voglia di aiutare il prossimo di Sky, che per esempio prende a cuore un ragazzino iracheno che ha la mamma molto malata.

In poche parole è un libro sulla speranza, speranza per un futuro migliore anche per quei luoghi ove quasi non esiste più.

Ma questo è solo il primo libro e non possiamo aspettarci rose e fiori!

Infatti ringrazio la me previdente per averli comprati insieme, altrimenti sarei rimasta con un dolore immenso e una voglia di sapere assurda.

Il perché non ve lo dico, vi preannuncio solo che si piange. Tanto!

Con Bloody Sky non mi voglio sbilanciare troppo perché finisce che vi spoilero qualcosa. Vi posso solo dire che dall’ultima vicenda di Burning Sand passano ben tre anni e l’Iraq lascia il posto al Congo e agli Stati Uniti, più precisamente Seattle.

Questo volume è molto più crudo e violento. Bianca ha descritto in modo minuzioso le violenze che Sky subisce.

Se siete deboli di cuore o sensibili all’argomento è meglio saltare interi capitoli, anche se, in quelle pagine, Bianca ha fatto emergere anche la voglia di non arrendersi alle torture, di lottare contro il dolore.

Si sente il coraggio di Sky, la sua voglia di sopravvivere e tornare a vivere anche quando le sue stesse parole dicono l’esatto contrario.

Alexander e Sky sono due persone spezzate! Chi in un modo e chi in un altro.

Ma il destino, che fino alla fine era stato beffardo con loro, li aiuta. Gli dona una nuova chance, una che dovranno tener stretto… perché solo insieme potranno risanare le ferite profonde, solo con la pazienza e l’amore potranno tornare a VIVERE!

Come sempre la scrittura è pulita, ma al contempo travolgente. Bianca utilizza anche specifici termini medici e militari, parole in arabo… tutto per farci immergere completamente nella storia. Anche i personaggi secondari son ben descritti e analizzati e, pur essendo di contorno alla narrazione, sono essenziali in determinati punti.

Il voto per questa duologia è:

Chiara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *