“Paura di Ricominciare” di Erika Castigliano

Cover paura di ricominciare di Erika Castigliano

TITOLO: Paura di Ricominciare

SERIE: Montgomery Series vol. 2

AUTRICE: Erika Castigliano

CASA EDITRICE: Self Publishing

GENERE: Contemporary romance

Acquista qui il romanzo

Un Ritorno Atteso

Ladies and gentlemen, i fratelli Montgomery sono tornati!

Come vi avevo detto nella mia precedente recensione di Paura di Vivere di Valentina C. (se ve la siete persa, potete recuperarla qui), quattro straordinarie autrici del panorama self italiano ci conducono nuovamente nel mondo affascinante della Montgomery Series.

Paura di Ricominciare è il secondo capitolo di questa magnifica saga familiare che ci ha già fatto sorridere e piangere con Venice e Kiran, e anche in questo romanzo troviamo degli spezzoni dei precedenti protagonisti.

E chi di noi non ha desiderato saperne di più sui personaggi che ha amato così intensamente?

Eire Montgomery: La “Rossa” della famiglia

Ebbene, questo secondo volume ci offre l’opportunità di immergerci ancora di più nelle vite dei Montgomery, concentrando la nostra attenzione su Eire, la “Rossa” della famiglia. In realtà, avevamo già fatto la sua conoscenza nel primo libro, ma adesso è giunto il momento di esplorare a fondo la sua storia, i suoi amori e le sfide che ha dovuto affrontare.

Lacrime e Speranze

Questo romanzo ha il potere di emozionare, tanto che mi ha fatto versare lacrime sin dalle prime pagine fino alla toccante conclusione… solo al centro sono riuscita, più o meno, a non aprire i rubinetti.

Eire decide di fare ritorno nella sua casa, nel cuore del Texas, dopo anni di assenza. Potremmo dire che è scappata a New York per cercare di dimenticare una certa persona, e ritorna a casa con un dolore ben presente nel suo cuore e un “bagaglio” extra. Il suo ritorno è motivato dalla speranza di ritrovare la forza di sorridere, di rinascere e, appunto, di ricominciare.

Ma non hanno fatto i conti con il dolore. Quel fottuto bastardo. È stato lui a travolgermi davvero. Lo strazio dell’anima, quello che non vedi, ma che fa più male di ogni dolore fisico. Ecco, lui mi ha devastato non solo la vita, ma anche l’anima e tutto quello che avevo dentro di me.

La scrittura sensibile ed empatica di Erika Castigliano ci guida attraverso il percorso di Eire, e noi lettori riusciamo a percepire la sua lotta interiore, il desiderio di trovare serenità e la forza per andare avanti.

Un Personaggio Complesso

Eire è un personaggio profondo e complesso, capace di suscitare empatia e, allo stesso tempo, stizza per certi atteggiamenti . La sua storia è un riflesso della vita reale, con tutti i suoi alti e bassi. È un personaggio che ci costringe a riflettere sulla complessità umana, con i suoi errori, le sue paure e le sue fragilità. Ci troviamo di fronte a una protagonista che lotta per affrontare il passato e cercare di ricominciare nonostante le sfide che ha dovuto superare.

«Non farti domande. Non cercare risposte. Purtroppo, il destino è imprevedibile, e se oggi non te ne rendi ancora conto, forse, ha in serbo per te qualcosa di meraviglioso, qualcosa che oggi con tutto il tormento che hai dentro non riuscirai a vedere. Non lasciarti sfuggire nulla nella vita, ne abbiamo una, ed è il dono più prezioso che esista.» […]«Attraversa il dolore, trapassalo, vivilo; permettiti di essere triste, arrabbiata, delusa, ma domani torna a risplendere. Non ti servirà a nulla perdere mesi a cercare risposte.»

Il Ritorno di Hiram Collins

Ma il passato di Eire si fa presente quando si ritrova di fronte Hiram Collins.

Hiram è l’unico grande amore di Eire, ma anche colui che le ha spezzato il cuore. Dopo anni di silenzio e lontananza, Hiram si ritrova sulla strada della Rossa, portando con sé vecchi sentimenti e rancori mai sopiti. La sua presenza scuote il mondo della donna, che ora deve confrontarsi con un passato doloroso e sentimenti contrastanti. Al contempo, Eire trova ancora più spazio nella mente di Hiram, e soprattutto nel cuore che non l’ha mai dimenticata. Questo riaccende la fiamma di un amore che sembrava sopito, creando una tensione palpabile tra loro.

Osservo la ragazza che ho a fianco da quasi due anni: Camille. Non somiglia per nulla a lei. Non ha nulla che la ricordi, eppure continuo a cercarla ovunque; anche quando ero dall’altra parte del paese, la cercavo suoi volti di ogni persona che mi passava accanto.

Una Passione Mai Sopita

La Rossa ha colpito nel profondo il cuore di Hiram!

E quando il passato torna a bussare alla porta, alcune cose diventano inevitabili.

I nostri occhi complici si legano. Non è cambiato nulla: l’effetto che mi fa questa ragazza è unico. Ho cercato altrove le stesse emozioni, gli stessi occhi, lo stesso profumo e sapore, ma nulla è come lei.

Ma c’è un ostacolo importante da superare: le famiglie Montgomery e Collins sono legate da un’amicizia di lunga data.

Dunque varrà la pena mettere a rischio un’amicizia di una vita per inseguire una passione travolgente?

Non ve lo dico.

La Profondità dei Personaggi

Uno degli aspetti più straordinari di Paura di Ricominciare è la profondità dei personaggi.

Eire e Hiram sono sfaccettati, reali e in continua evoluzione. La loro crescita personale è affascinante da seguire, e ho avvertito una connessione profonda con entrambi. La lotta interiore di Eire, la sua paura di affrontare il passato e il suo desiderio di accettare la vita che va avanti sono tutti elementi che la rendono un personaggio straordinario. Inoltre, Hiram deve fare i conti con il rimorso per le scelte passate… tentare è meglio che lasciar andare!

Ho riflettuto e poi preso la decisione più difficile di tutta la mia vita fino a quel momento: salire sulla macchina di Luke, salutarla e tornare a Boston per finire il percorso che avevo sempre sognato. Questo vuol dire rinunciare. Rinunciare a lei, a quello che in tutti questi anni non ci siamo detti, ma sempre sussurrato tra una risata e l’altra o davanti alla nostra tazza di latte e miele. Forse un giorno. Un giorno tornerò di nuovo da lei.

Personaggi Secondari

Ma non sono solo i protagonisti a catturare l’attenzione. I personaggi secondari, come le famiglie di Eire e Hiram, aggiungono profondità alla trama. Ciò che rende ancora più intrigante questo romanzo è che esso getta le basi per i prossimi volumi della serie… altre due scrittrici, altri due romanzi e altri due fratelli da scoprire al meglio!

Lo Stile di Erika Castigliano

Il talento di Erika Castigliano nella scrittura emerge chiaramente in questo romanzo. La sua prosa è fluida, ricca di dettagli ed emotivamente coinvolgente. La storia cattura l’attenzione fin dalle prime pagine e trascina i lettori in un vortice di emozioni senza via di fuga. La trama è ben strutturata, con momenti di tensione, passione e dolcezza sapientemente bilanciati. Non mancano le sorprese lungo il percorso, nonché attimi di angoscia e spavento.

L’autrice sa mantenere viva l’attenzione di noi lettori fino all’ultima pagina.

Conclusioni

In conclusione, Paura di Ricominciare è una lettura emozionante. La Castigliano ha dipinto un quadro travolgente del dolore e dell’amore in tutte le sue sfaccettature, portando in vita personaggi reali e coinvolgenti. Questo libro è un viaggio nel cuore umano, un viaggio che vi terrà svegli fino a notte fonda (io l’ho finito in meno di ventiquattr’ore), affascinati e commossi.

Se cercate una lettura che vi tocchi il cuore, non potete assolutamente perdervelo!

Concludo con un’ultima citazione che ha profondamente toccato il mio cuore:

Non si deve mai smettere di lottare, cadere e rialzarsi. Questo è il segreto per la vita: in qualunque punto della vita ci si trovi, non dobbiamo mai avere paura di ricominciare.

Il mio voto è:

ccbook stelle 4
ccbook stelle 4

Chiara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *